Natura Trentino Alto Adige

Immersi in una fiaba, in Alta Val Badia

22 dicembre 2017

Chi non ha sognato, almeno una volta, di immergersi in una fiaba? Noi lo abbiamo fatto in un bellissimo bosco in Alta Val Badia, tra Colfosco e Corvara.

La sera precedente aveva iniziato a nevicare, e subito era iniziato l’incanto.  “Nevica!”.  E a quella magica parola eravamo usciti dall’albergo a veder cadere i primi radi fiocchi di neve. Poi sono diventati più numerosi e più belli. Larghi e lenti.

Al mattino tutto il paesaggio era diverso, bianco e soffice come la neve che lo ricopriva. E noi subito ci siamo immersi nel bosco.

Soli con Stefano, l’amico che ci faceva da guida e che aveva scelto il percorso. Un percorso magico, nel silenzio e nella solitudine ovattata di un paesaggio bianco e irreale.

Camminando a volte il piede sprofondava nella neve fresca, con una improvvisa e acuta sensazione di freddo.

Il bosco sembrava non dovesse terminare, con i suoi grandi abeti, fitti ed altissimi, ricurvi sotto il peso lieve della neve che ricopriva le cataste di legno rendendole forme bellissime e misteriose.

Il cielo di un azzurro intenso e tra le cime degli alberi, imponente, cangiante nel variare della luce del giorno, la cima squadrata del Sassongher.

La neve non si adagia sugli alberi con lo stesso effetto. A volte scivola via, lasciando uno strato sottile,  irregolare, quasi una trina stesa sui rami, e allora il bosco diventa leggero, di una eleganza preziosa.

Altre volte è come un soffice cuscino e non la si tocca, per non sciupare l’incanto di quella morbidezza.

Immersi nel bosco sembra che tutto sia immobile, sempre uguale. Invece ad ogni svolta il bosco cambia.

Cambia la quantità di neve sui rami, cambia la luce che si infila tra gli alberi, cambiano le luci e le ombre sul Sassongher, che spunta di tanto in tanto, contro il cielo limpido,

e come per magia si intravede uno scoiattolo che salta veloce tra i rami.

E quando termina il sentiero nel bosco, già c’è rimpianto nel lasciare quell’incanto.

 

Come arrivare in Alta Val Badia

Da Bolzano con le linee SAD.  Vedi orari

Come organizzare una vacanza in Alta Val Badia

Come in tutto il territorio del Trentino-Alto Adige, anche in Alta Val Badia l’offerta turistica è molto ampia e soddisfa tutti i gusti e le possibilità economiche. Per avere un’idea per organizzare una vacanza nel territorio dell’Alta Val Badia, si può consultare il sito di promozione turistica.

Seguici su Facebook e su Instagram .

Cercando vagabondiinitalia.it troverai altre foto dei nostri “viaggi lenti per gustare l’Italia”.

 

Potrebbe interessarti anche

2 Commenti

Questo spazio è per te, lascia i tuoi commenti e condividi le tue esperienze, i tuoi progetti di viaggio.
Se lo utilizzi, farai crescere la comunità dei ”vagabondi in Italia”.
  • Rispondi federico zanda 23 dicembre 2017 at 15:56

    troppo bello!
    il commento è:
    “maledetti! maledetti! maledetti!” per l’ invidia.
    Per nostra fortuna non sentiamo l’ incantevole rumoroso/silenzio della neve che scivola dagli abeti.
    federico

  • Lascia un Commento