Natura Trentino Alto Adige

In Alto Adige fra i boschi innevati fino al Santuario di Pietralba

20 febbraio 2019

In inverno in Alto Adige solo per sciare? Ma no, si possono fare passeggiate bellissime, magari fra i boschi e scoprire quale incanto custodiscono, nel silenzio magico rotto solo dai nostri passi che fanno scricchiolare la neve sotto gli scarponi.

tracce nella neve

Nella solitudine dei boschi si scorgono solo le tracce dei cervi e dei daini. Tracce leggere, che segnano percorsi a noi ignoti sulla neve vergine, che nessuno ha calpestato.

Sono gli stessi sentieri che in estate si animano di gitanti, ma che ricoperti di neve si offrono solo a pochi che non temono la solitudine e il silenzio profondo e vengono ripagati con tesori di bellezza.

A Nova Ponente, in Val d’Ega, ci viene dato un consiglio: “Prendete il sentiero per il Santuario di Pietralba, lo vedete? È là, dall’altra parte della valle”.

Dall’altra parte della valle” vedevamo spuntare dietro la prima linea di montagne solo la punta dei campanili del santuario e ci sembravano tanto lontani! Ci saremmo mai arrivati, con i sentieri coperti di neve?

Ma non ci si può arrendere ancora prima di provare! Al mattino seguente usciamo dal paese e dopo un paio di chilometri raggiungiamo un bivio con la diramazione “Weissenstein – Pietralba km 8”.

via per Pietralba

Prima del sentiero che si inoltra nel bosco una strada tranquilla attraversa prati bianchissimi, costeggia case silenziose e predispone a godere della serenità del paesaggio.

Nova Ponente

Nel bosco la luce si attenua, in alcuni punti i raggi del sole non riescono a passare tra i rami fitti degli alberi, lasciando il sentiero in chiaroscuro.

sentiero per Pietralba

Ma quando filtra un raggio che si adagia luminoso su uno spiazzo di neve,

neve sulla via per Pietralba

allora l’incanto dello spettacolo dell’improvviso brillio di tanti piccolissimi diamanti riempie di meraviglia e di una gioia serena.

neve nel bosco

Le cappellette di un rustica Via Crucis ci accompagnano fino al Santuario, scandendo con la loro presenza regolare il tempo del nostro cammino.

via crucis nel bosco

Senza che ce ne rendiamo conto usciamo quasi all’improvviso dal bosco. Davanti a noi una distesa bianchissima di neve soffice è l’ultimo tratto che ci separa dal largo sentiero fino al Santuario.

Con un po’ di fatica camminiamo nella neve alta, ma ormai siamo arrivati!

verso Pietralba

Però… ci dispiace lasciare il sentiero del bosco, la meravigliosa serenità che ci ha regalato in ore di assoluta solitudine e di silenzio.

Abbiamo vissuto uno di quei momenti che restano nei ricordi e soprattutto nel cuore.

ombre sulla neve

Il Santuario della Madonna di Pietralba

Nei primi anni del ‘500 Leonhard Weißensteiner, un contadino del luogo, trovò una piccola statua raffigurante una Pietà.

Invocando la Madonna che gli era apparsa, Leonhard guarì dalla malattia di cui soffriva e in ringraziamento costruì una piccola cappella che si può vedere all’interno della chiesa che le fu edificata intorno in stile barocco nel ‘600.

Il santuario fa corpo con il convento dei frati dell’ordine dei Servi di Maria.

santuario Pietralba

Percorrendo un sentiero nel bosco, in circa 20 minuti si può salire all’eremo di Leonhard dove gli apparve la Vergine e da dove si gode uno splendido panorama verso il Catinaccio, la Marmolada e il Latemar.

santuario Pietralba

Il Santuario è  la più famosa meta di pellegrinaggio di tutto l’Alto Adige, come testimoniato dai moltissimi ex voto di coloro che hanno ricevuto una grazia.

ex voto santuario di Pietralba

Come arrivare  al Santuario di Pietralba

Il Santuario è situato a 1.520 m s.l.m., tra Nova Ponente e Monte San Pietro. Da Nova Ponente si segue l’indicazione del Sentiero Europeo 5 (E5).

Il percorso è molto ben segnalato, con una pendenza minima e molto facile in estate. In inverno la presenza di ghiaccio e di neve, anche non battuta, rendono la passeggiata un po’ più complicata. Da farsi assolutamente con scarponi e bastoncini per mantenere l’equilibrio su un terreno dissestato.

sentiero europeo 5

Da Bolzano la linea 180 della SAD arriva fino al Santuario.

Ospitalità al Santuario di Pietralba

Vicino al Santuario vi sono un bar ristorante, un albergo e l’Ostello della Gioventù. Informazioni sui servizi adiacenti al Santuario www.weissenstein-pietralba.it

Santuario della Madonna di Pietralba / Wallfahrtsort Maria Weißenstein
www.pietralba.it

 

Seguici su Facebook e su Instagram . troverai altre foto dei nostri “viaggi lenti per gustare l’Italia”.

 

Italia Regioni Trentino Alto Adige

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Questo spazio è per te, lascia i tuoi commenti e condividi le tue esperienze, i tuoi progetti di viaggio.
Se lo utilizzi, farai crescere la comunità dei ”vagabondi in Italia”.

Lascia un Commento