Natura Sardegna

Tra le isole dell’arcipelago della Maddalena

15 Agosto 2019

Navigare tra le isole dell’arcipelago della Maddalena è tra le esperienze più entusiasmanti che un amante del mare possa fare.

Appassionata del mare come sono, non mi sono lasciata sfuggire l’occasione di una giornata in barca a vela tra le isole maggiori di questo meraviglioso arcipelago.

isola la maddalena

Partenza al mattino da un attracco a nord dell’isola della Maddalena in una limpida giornata di sole.

Sulla barca siamo circa una decina di persone, compresa una incredibile signora di 90 anni che, giustamente, non vuole rinunciare a nulla, decisissima a godersi la gita!

Prua verso Spargi.

arcipelago maddalena

La prima isola dell’arcipelago della Maddalena

Ci avviciniamo all’isolotto di Spargi, che ci mostra coste di granito dalle forme erose dal vento che hanno acceso la fantasia dei naviganti. Sopra le rocce una rada vegetazione profumata.

Sbarchiamo su una spiaggia contesa al mare dalla vegetazione che arriva vicinissima all’acqua con bassi alberi dai tronchi contorti.

isolotto di spargi

C’ero già stata qualche anno fa in questo punto esatto dell’isola, e provo la strana sensazione di non essermene mai andata. È come riprendere un filo del tempo che non si è mai spezzato.

La spiaggia di Spargi mi piace tantissimo, con quella sua aria un po’ selvaggia, con i tronchi degli alberi riversi sulla sabbia.

isola di spargi

Faccio qualche passo all’interno, distogliendo lo sguardo da chi sta prendendo il sole in riva al mare. Qui, tra gli alberi, è facile immaginare di essere sola sull’isola e goderne la bellezza un po’aspra.

Il tempo mi passa velocissimo e il richiamo a tornare a bordo mi coglie di sorpresa.

arcipelago maddalena

Si prosegue nell’arcipelago della Maddalena

Prossima meta Budelli, l’isola dalla spiaggia di sabbia rosa.

Beh, non è proprio così. Non è la sabbia, intesa come erosione di rocce dovuta all’azione del mare, ad essere rosa.

Il merito di questo raro fenomeno è tutto di un microrganismo che, depositato in milioni di esemplari, in alcune condizioni di luce dà l’inconfondibile colore alla spiaggia di Cala di Roto.

rosa di budelli

La rarità di questa spiaggia, severamente protetta, sta proprio nelle particolari condizioni di correnti e di fondo marino che permettono l’accumulo di questi microorganismi.

Su Budelli vive da trent’anni, in serena solitudine, un unico abitante, Mauro.

budelli la maddalena

Arrivò qui per caso. Partito con la sua barca per un lungo viaggio in mare, fece naufragio proprio a Budelli, un’isola bellissima di cui si innamorò al punto di non lasciarla più, nepppure negli inverni in cui le condizioni del mare impediscono per lunghi giorni ogni rifornimento di acqua e viveri.

Non potevamo lasciare l’isola senza una visita a Mauro, che ci accoglie in una rusticissima veranda, rispondendo paziente alla curiosità di chi non capisce come si possa vivere ore, giorni, mesi in completa solitudine, quando termina la stagione turistica e nessuna imbarcazione si avvicina a Budelli.

spiaggia budelli la maddalena

La sua risposta è da filosofo eremita, un po’ anarchico, quale è sempre stato: “Non sono solo, ho i miei libri. E i libri sono amici che non tradiscono mai”.

Ritorno all’isola della Maddalena

Ritorniamo veleggiando vicino a Santa Maria, isola semideserta, anch’essa durante l’anno con un solo abitante (“ma forse sono due? No, pare che uno sia morto…“). Stupendo paradiso per chi ha potuto costruirsi una villa prima che venisse istituito il Parco Regionale dell’Arcipelago della Maddalena.

rocce arcipelago maddalena

Rientriamo verso sera, quando il tramonto dona nuovi colori al mare e alle isole.

I colori incredibili di questo mare li abbiamo goduti durante tutta la giornata, anche quando il sole ci costringeva, tutti vicini, sotto la tenda della nostra barca.

mare della maddalena

Non si possono raccontare le tonalità, le sfumature di verde, di turchese, di scure chiazze di Poseidonia che tendono al viola.

Il bianco calcinato degli scogli scolpiti dal vento in forme bizzarre e il rosato del granito delle coste incappucciate da una vegetazione bassa e meravigliosamente profumata.

Si possono solo ricordare.

 

La maddalena

 

Non vorresti seguirci su Facebook e su Instagram ? Troverai altre foto dei nostri “viaggi lenti per gustare l’Italia”.

 

Italia Regioni Sardegna

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Questo spazio è per te, lascia i tuoi commenti e condividi le tue esperienze, i tuoi progetti di viaggio.
Se lo utilizzi, farai crescere la comunità dei ”vagabondi in Italia”.

Lascia un Commento