Natura Sicilia

La Riserva di Vendicari, uno stupendo angolo di Sicilia

1 Maggio 2019

Un’esplosione di colori.  Ė stata la mia prima impressione quando sono arrivata alla Riserva di Vendicari, tra Noto e Marzamemi, sulla costa orientale della Sicilia.

vendicari fioriture

L’ambiente della riserva, pianeggiante, è completamente diverso da quello della Riserva dello Zingaro nel Trapanese, altrettanto stupenda, dove eravamo stati qualche anno fa.

Vendicari è anche un’oasi faunistica, luogo di sosta degli uccelli migratori. Per poterli osservare senza disturbarli vi sono dei capanni da birdwatching.

vendicari birdwatching

Da lì ho ammirato i fenicotteri rosa in uno stagno vicinissimo all’entrata principale della riserva.

La riserva di Vendicari è una stretta fascia che si estende lungo la costa per diversi chilometri e i suoi stagni invitano al riposo trampolieri, aironi, cicogne e tanti altri uccelli che dal deserto del Sahara migrano verso il Nord Europa per nidificare.

vendicari indicazioni

In questa escursione ho visitato solo una delle sue tre zone. Quella che nella descrizione della riserva è indicata con il colore arancione.

Lungo questo itinerario si incontrano i resti, molto suggestivi, dell’antica tonnara e la Torre Sveva.     Per arrivarci, una strada piena di luce attraversa la bassa vegetazione mediterranea fino alla spiaggia.

vendicari verso spiaggia vendicari

Una sensazione bellissima. Una lunga spiaggia naturale, il suono delle onde e lontano i resti del passato di Vendicari.

vendicari spiaggia

Per entrare in ciò che resta della tonnara, abbandoniamo la spiaggia e ritorniamo fra prati incolti ricoperti di fiori gialli. La luce, così forte e chiara, esalta i colori e crea una sensazione di irrealtà.

vendicari verso la tonnara

I resti della tonnara, un edificio dei primi del Novecento ora simbolo della Riserva, ricordano un antico tempio, con le alte colonne che si levano al cielo senza più copertura.

vendicari tonnara

Anche se l’edificio è relativamente recente, l’attività della pesca del tonno è antica di molti secoli e fu perfezionata dagli arabi. Proprio agli arabi si fa risalire l’attività delle tonnare così come le conosciamo oggi, e da loro sono rimasti alcuni termini come Muciara (piccola barca da lavoro), Marfaragghiu (ricovero degli attrezzi) e Rais, il capo della tonnara.

vendicari resti tonnara

Poco oltre, le case bianche dei pescatori dove si appoggia un piccolo albero piegato dal vento e la Torre Sveva.

vendicari case pescatori

Bassa, squadrata, fu eretta durante l’occupazione spagnola come postazione militare di difesa del deposito merci del porto di Vendicari. Ora completa la bellezza serena di questo magnifico angolo della Riserva.

La strada bianca di terra e di luce continua lungo il mare. Costeggia un piccolo sito archeologico con resti di vasche per la pesca risalenti alla colonizzazione greca e si inoltra tra bassi cuscini di cespugli e fichi d’India recintati da muretti a secco.

 

Cammino godendo il calore, la luce, la bellezza.

E penso che devo ritornare. Ritornare e rimanere a lungo, senza fretta. Per lunghe ore immersa in questo incomparabile angolo di Sicilia.

Cosa fare alla Riserva di Vendicari

Oltre a godere della bellezza del posto, fare un calmo trekking da un capo all’altro (ca. 15 km) o solo  in una delle sue tre zone, perché non approfittare degli oltre 7 km di costa?

Il mare della Riserva di Vendicari ha ottenuto 4 vele blu da Legambiente. Tra spiagge di sabbia fine o di roccia, voi quale preferite?

Volete scegliere? Guardate l’elenco delle spiagge di Vendicari.

spiaggia vendicari

Come arrivare alla Riserva di Vendicari

Quattro sono gli accessi alla riserva:

  • uno in zona Eloro (il più a nord),
  • uno in zona Calamosche,
  • l’ingresso principale all’altezza della Torre Sveva e, infine,
  • quello di Cittadella dei Maccari.

In auto sulla SP 19 (Noto-Pachino), a circa 8 Km da Noto è presente l’indicazione per l’ingresso principale della Riserva.

 

Per altre info vedi il sito ufficiale della Riserva Naturale – Oasi Faunistica di Vendicari

tel. +39 339 299 4857

 

 

Seguici su Facebook e su Instagram . troverai altre foto dei nostri “viaggi lenti per gustare l’Italia”.

 

Italia Regioni Sicilia

Potrebbe interessarti anche

2 Commenti

Questo spazio è per te, lascia i tuoi commenti e condividi le tue esperienze, i tuoi progetti di viaggio.
Se lo utilizzi, farai crescere la comunità dei ”vagabondi in Italia”.
  • Rispondi Augusta Bisanti 4 Maggio 2019 at 7:22

    Bello questo vagabondare lento e attento

    • Rispondi Mariella & Giordano 4 Maggio 2019 at 8:06

      Grazie Augusta, ci fa piacere questa tua condivisione del nostro modo di viaggiare. I tuoi commenti ci faranno sempre piacere.

    Lascia un Commento