Lombardia Natura

Splende l’autunno al Parco Lambro

12 Novembre 2015

Hai voglia di verde, anzi di colore? Dei colori vivaci dell’autunno? Vieni (o resta) a Milano! E concediti qualche ora in un bellissimo parco, meno famoso di quelli del centro ma che non teme confronti per la bellezza dei colori e la varietà delle sue piante: il Parco Lambro.

parco lambhro milano

Io lo ricordo (molti anni fa) un po’ trascurato, attraversato dal Lambro, il fiume che gli dà il nome, dalle acque sporche.

Un parco molto bello per i suoi rilievi attraversati da sentieri e scalinate immerse nel verde e il suo laghetto, ma triste per l’incuria e il degrado. Da diversi anni era molto migliorato, diventando una meta molto frequentata per passeggiate domenicali e scampagnate estive. Qualche volta anche noi l’avevamo girato in bicicletta, in estate, ma era ormai passato molto tempo dall’ultima volta in cui c’ero stata.

Ai primi di novembre ci sono ritornata da sola, in una bella mattina di sole, e ne sono rimasta incantata. Splendeva nei colori dell’autunno!

parco lambro milano

Soprattutto, ora il Parco Lambro è molto curato, pulito. Anche il Lambro è più bello, con acque dove si riflettono il cielo e i rami dai colori accesi dal sole e i gabbiani che lo punteggiano di bianco.

parco lambro milano

E la sua cascatella ora solleva spruzzi di acqua pulita. Non saranno le “fresche, dolci acque” di Petrarca, ma ci stiamo avvicinando!

parco lambro milano

Tanta è stata la sorpresa e il piacere di passeggiare in un parco da riscoprire così bello, che il tempo è letteralmente volato senza che me ne accorgessi. Avevo comperato il giornale per leggerlo in pace, seduta su una panchina al sole, ma me ne sono completamente dimenticata. Ho passato più di due ore passeggiando per i vialetti, godendomi la vista del parco e facendo foto. E ne ho attraversato solo una parte!

parco lambro milano

Il Parco Lambro infatti è composto da due parti, diverse tra loro ma che si completano molto bene.

Entrando dall’ingresso al termine di via Feltre, sulla destra, si stendono grandi prati e viali pianeggianti con lunghe file di alberi che d’estate rendono piacevole il percorso agli appassionati di jogging, dei pattini o della bicicletta.

parco lambro milano

Sulla sinistra, oltre il Lambro che ne delimita lo spazio, la parte più “scenografica”. Ondulata, con folti boschetti che in questa stagione sono un tripudio di colori, sentieri che si inerpicano e poi scendono girando intorno alle “colline” fino a raggiungere il laghetto,

parco lambro milano

inoltrarsi in altri boschetti o ricongiungersi al ponticello sul fiume che collega le due parti, separate da un viale dedicato nientemeno che a Federico Garcia Lorca, il poeta spagnolo vittima dell’odio fascista.

parco lambro milano

Il parco è anche una testimonianza della tragedia della guerra. Un altro viale ricorda nel nome gli ex internati nei campi nazisti, mentre quelle “colline” così piacevoli alla vista sono nate dalle macerie delle case distrutte dai bombardamenti anglo-americani durante la seconda guerra mondiale. Una tragedia lontana, ricordata da un cippo e da un cartello che si staglia nel verde degli alberi. Per ricordarci di godere della bellezza, ma senza dimenticare la storia.

parco lambro milano

Un consiglio? Entra nel Parco Lambro da via Feltre (fermata MM2 Udine). Percorri la via tenendoti sulla sinistra fino all’edificio del Credito Valtellinese. Subito dopo si apre una delle entrate del parco. Subito dopo avere costeggiato il laghetto, arrivato alla pista di skateboard sali a sinistra sulla collina, prendendo ancora il sentiero di sinistra.

parco lambro milano

E poi … lasciati guidare dalla tua curiosità e dal piacere della scoperta. Sei nella parte più bella del parco!

parco lambro milano

Entusiasta della bellezza autunnale del Parco Lambro, ci sono ritornata con Giordano e ho fatto molte altre foto! Eccone una.

parco lambro milano

Prima di noi erano stati al Parco Lambro Laura, Joana e Alberto. E hanno fatto foto così belle che non ho resistito a inserirne qualcuna nel post.

parco lambro milano

parco lambro milano

IMG-20151101-WA0011

 

Una curiosità

Il Parco Lambro è stato progettato nel 1936 con l’intenzione di riprodurre il tipico paesaggio lombardo: le colline con avallamenti e laghi, i boschi,  la pianura attraversata dal fiume e con le tipiche cascine fra i prati.

Come arrivare

In bus con le linee 75 e  925.In metro con la linea M2 (Udine) proseguendo poi per via Feltre.

Per altre informazioni sui servizi presenti nel parco vedi il sito del Comune di Milano sul   Parco Lambro

 

Seguici su Facebook e su Instagram

cercando vagabondiinitalia.it troverai altre foto dei nostri “vagabondaggi”.

 

Italia Regioni Lombardia

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Questo spazio è per te, lascia i tuoi commenti e condividi le tue esperienze, i tuoi progetti di viaggio.
Se lo utilizzi, farai crescere la comunità dei ”vagabondi in Italia”.

Lascia un Commento