Arte e Cultura Beni FAI - Fondo Ambiente Italiano Lombardia

Villa del Balbianello: perché quel nome?

9 Aprile 2021
villa del balbianello

Una nostra lettrice ci ha chiesto da cosa deriva il nome di una delle più scenografiche ville del lago di Como: Villa del Balbianello.

Ora proprietà del Fai – Fondo Ambiente Italiano, la villa ha una lunga storia di luogo “di delizie”, come usava dire un tempo per definire le ville che la nobiltà si faceva costruire in località piacevoli per trascorrere periodi di riposo, in compagnia di amici e ospiti di riguardo, lontano dai palazzi di città dove risiedeva abitualmente. 

villa del balbianello vista lago

La Villa del Balbianello è nata proprio come “villa di delizie” e ha mantenuto il suo compito di rifugio estremamente piacevole e sereno per generazioni.

Posta sull’estremità della piccola penisola di Lavedo interamente ricoperta dal bosco,  la completa splendidamente con la scenografia dei suoi tre distinti edifici, digradanti dalla sommità fino a lambire con giardini e terrazze le acque del lago.

Un corpo della villa mantiene le tracce di un più antico convento francescano di cui restano in evidenza i due campanili della chiesa.

villa del balbianello campanili

La storia di Villa del Balbianello

Nel ‘500 la famiglia Giovio iniziò il progetto di una villa a Balbiano, località nei pressi di Ossuccio. La villa fu successivamente completata dal cardinale Tolomeo Gallio per passare, un paio di secoli e varie vicissitudini più tardi, al cardinale Angelo Maria Durini, letterato e ricco mecenate.

Nella lussuosa Villa Balbiano il cardinale trasferì le sue opere d’arte e la ricca biblioteca, tenendovi il famoso cenacolo letterario che già riuniva nella Villa Mirabello di Monza dove un’altra villa, il Mirabellino, era destinata ad alloggio per gli ospiti.

villa del balbianello terrazza lago

Ripetendo l’abitudine di adibire una villa più piccola di quella della sua residenza per ospitare i suoi invitati, il cardinale Durini fece costruire sulla vicina punta di Lavedo la Villa del Balbianello, cioè piccola Balbiano.

La vita della villa continuò con alterne vicende di splendori, decadenza e nuova vita.

villa del balbianello loggiato

L’abbiamo raccontata in dettaglio (fino agli ultimi anni di residenza di Guido Monzino, famoso esploratore che la lasciò in eredità al Fai) in
Villa del Balbianello: sul lago di Como il rifugio di un grande esploratore

A fine articolo trovi come arrivare e come visitare la bellissima Villa del Balbianello !

villa del balbianello giardino
vagabonda in Sardegna
Vagabonda in Sardegna. Da Cagliari ad Olbia tra treni e corriere. In vendita qui

Potrebbe interessarti anche:

No Comments

Lascia un Commento

Questo sito web utilizza cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Puoi avere dettagli visitando l’informativa estesa dei Cookie.

Cookie Policy

Privacy Policy