Friuli Venezia Giulia Il buono del viaggio

Cucina friulana: salame all’aceto e…

23 Marzo 2020
ricette friuli

Nel nostro itinerario Da Cividale a Trieste: un assaggio di Friuli non ci siamo assolutamente lasciati sfuggire l’occasione di provare alcuni piatti tipicamente friulani. Semplicissimi ma dall’indimenticabile sapore come il salame all’aceto e il prosciutto saltato.

Il primo “incontro” con la cucina friulana è avvenuto a Cividale, la nostra prima tappa.
Dopo l’incantevole Tempietto Longobardo e i magnifici tesori longobardi del Museo Cristiano, la sosta non può che essere proprio vicino al museo, alla trattoria Il Campanile, attratti dalla scritta “cucina tipica friulana”.

Ci sediamo all’aperto, a un grande tavolo in comune con altri avventori, di fianco a una grande botte di vino del Collio, la vicina zona collinare (purtroppo io non bevo vino!) e cerchiamo nel menu i piatti che non conosciamo: frico, salame all’aceto e prosciutto saltato, ovviamente accompagnati da fette di polenta. Come da tradizione!

Salame all’aceto

La ricetta è semplicissima e molto veloce da preparare
Per quattro persone
250 (circa 8 fette) di salame poco stagionato, morbido altrimenti si secca
3 cipolle
1 cucchiaio di olio d’oliva
1 bicchiere di aceto
polenta

Tagliate il salame a fette piuttosto grosse, privandolo della “pelle” esterna. Rosolate in una pentola con un po’ d’olio d’oliva (una volta si usava lo strutto) la cipolla affettata piuttosto fine. Quando è pronta è meglio toglierla per non farla bruciare, quindi aggiungete il salame e cuocete a fuoco vivo per un paio di minuti per ogni lato. Rimettete la cipolla nella pentola e versate l’aceto, lasciando stufare a fuoco basso per pochi minuti. Servite caldo accompagnato da una fetta di polenta arrostita.

C’è chi preferisce il salame all’aceto senza cipolla e chi, raffinato!, usa aceto balsamico. A voi la scelta. Noi l’abbiamo mangiato con cipolla e aceto comune. Una delizia!

Prosciutto saltato

Tanto semplice da non essere neppure una vera ricetta, ma “solo” un modo per mangiare dell’ottimo prosciutto cotto affumicato.

Una fetta di prosciutto tagliata spessa di ca.150 gr. a testa.
Una noce di burro
Salvia e rosmarino

Fate scaldare il burro (attenzione che non si bruci) con salvia e rosmarino e adagiate la fetta di prosciutto in padella, facendola rosolare su entrambi i lati.
Volete qualcosa di più sfizioso? A fine cottura aggiungete un po’ di aceto balsamico.

E la ricetta del frico? La trovi QUI!

Noi abbiamomangiato qui

Al Campanile
Via Candotti, 4, 33043 Cividale del Friuli tel. 0432 732467

Non vorresti seguirci su Facebook e su Instagram ? Troverai altre foto dei nostri “viaggi lenti per gustare l’Italia”.

Italia Regioni Friuli Venezia Giulia

Potrebbe interessarti anche:

No Comments

Lascia un Commento

Questo sito web utilizza cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Puoi avere dettagli visitando l’informativa estesa dei Cookie.

Cookie Policy

Privacy Policy